facebook twitter Google Plus rss

Teatro

Tallinn offre una buona proposta teatrale.  Molte delle rappresentazioni sono in lingua estone, ma non mancano quelle in inglese. Per una consultazione delle offerte rinviamo a Tallinn in Your Pocket (la rivista gratuita in lingua inglese, distribuita negli hotel) o alla consultazione dei siti dei vari teatri.

A seguire, una breve storia del Teatro Civico, “fiore all’occhiello” del Teatro Estone.

Linnatather (Il Teatro Civico) www.linnateater.ee

Linnateater

Situato nella Città Vecchia è stato fondato nel 1965 dal leggendario regista estone Voldemar Panso. Egli costituì un’importante compagnia di attori, tra i quali vi erano, sia  giovani diplomati della scuola di teatro sia attori già conosciuti. Il nuovo teatro venne chiamato il Teatro della Gioventù Estone. Per un lungo periodo la troupe ha dovuto lavorare senza un teatro stabile, le prime produzioni vennero create per rappresentazioni itineranti.

A partire dal 1966 una “club house” in via Salme nella periferia della città, divenne il principale palcoscenico teatrale. Per i costumi, gli oggetti, per le scene ed i laboratori per le scenografie vennero  affittate diverse  locations per tutta la città.

La sede odierna in Lai al n.23, che era nato originariamente come spazio per le prove e per uffici.
Nel 1975 dopo aver cercato per tutta la Città Vecchia un edificio adatto per il Teatro della Gioventù Estone , i dirigenti del teatro ed i consulenti architetti hanno iniziato a pensare agli edifici e alla corte interna proprio accanto al n. 23 di via Lai. Nel 1983 il Comitato Esecutivo di Tallinn  decise che quella avrebbe dovuto essere la sede principale  del palcoscenico del Teatro della Gioventù'. Il nuovo edificio doveva essere pronto per l'anno 1990, per il  25 ° anniversario del Teatro. Secondo la politica culturale sovietica il futuro teatro avrebbe dovuto essere chiamato "Interclub" - un luogo per promuovere i contatti culturali tra le repubbliche sovietiche.

Nel 1987 Rudolf Allabert divenne il  direttore artistico e nello stesso anno i progetti per il nuovo edificio erano finiti, ma i tempi stavano cambiando, la "rivoluzione cantata" era cominciata ed i lavori vennero sospesi.

Il boom artistico ed economico iniziò nel 1992 quando due uomini, giovani  ed entusiasti  hanno  preso le redini del teatro - Elmo Nüganen come direttore artistico e Raivo Põldmaa come direttore generale. Hanno abbandonato il progetto "Interclub" ed hanno focalizzato l’attenzione sul restauro degli edifici esistenti. Il teatro è stato rinominato “Teatro della Città di Tallinn”.
Nel 1992 la prima produzione è stata creata nella soffitta del n.19 di Via Lai, dove ora si trova il Teatro Paradiso.

Il regista Madis Kalmet, alla ricerca di un luogo  insolito per la rappresentazione, mise in scena qui  “Il Principe dei Pazzi” di  H. Mankell. Sempre nel 1992 Elmo Nüganen tenne la regia di "Romeo e Giulietta" di Shakespeare.

Nell'estate del 1995 il cortile interno del Teatro Civico è stato utilizzato per la prima volta. Un palcoscenico a cielo aperto è stato costruito e la prima produzione - "I tre moschettieri" di Nüganen Elmo, divenne così popolare da essere replicato per tre estati di fila .

Il 27 marzo del 1999 in occasione della  Giornata Internazionale del Teatro, i lavori di ristrutturazione presso il 19 ed il  21 di Via Lai erano terminati ed il Teatro Città di Tallinn spostato nel nuovo edificio con una grande cerimonia di apertura. Gli attori che avevano lavorato per 34 anni in condizioni difficili, finalmente ebbero grandi spogliatoi e una sala prove propria, nuovi spazi di lavoro vennero creati anche per i truccatori, i costumisti, i contabili, gli amministratori e molti altri.

La nuova ala contiene due luoghi di spettacolo - il piccolo e accogliente Teatro da Camera e il grande e moderno Teatro Paradiso, che può ospitare fino a 200 spettatori.  L'ultima produzione  presso il Teatro della Civico prima del 2000 fu, all’ apertura del Teatro Paradiso l’"Amleto" di William Shakespeare, diretto da Elmo Nüganen.

Il repertorio del Teatro Civico è apprezzato sia dal pubblico che dalla critica. Esso prevede classici del mondo così come si presta attenzione alla drammaturgia estone.
Il direttore artistico Elmo Nüganen, uno dei registi più stimati teatro in Estonia, è conosciuto principalmente per le sue produzioni di classici come William Shakespeare "Romeo e Giulietta" e "Amleto", "I tre moschettieri" e "I moschettieri - Venti anni dopo " di Alexandre Dumas, " La Pianola o Piano meccanico " di Anton Cechov, " Delitto e castigo” di Feodor Dostoevskij  e “Verità e giustizia "di A.H. Tammsaare. Nüganen ha creato una compagnia di attori di talento, stimata anche a livello internazionale. Attualmente la compagnia del Teatro Città di Tallinn comprende 26 attori.

Altri Teatri a Tallinn:

Auditorium Estonia e Opera Nazionale d’Estonia - www.concert.ee

Auditorium Estonia

Senza nulla togliere allo “storico” Teatro Civico, questo Teatro è ad oggi quello che offre la programmazione più varia. Inoltre i più importanti concerti di musica classica passano da qui.

Teatro d’Arte Drammatica - www.draamateater.ee
Specializzato in produzioni e messe in scena di spettacoli classici.

 

 

Tallinn

Tallinn, capitale della Repubblica di Estonia, è una città dai tratti spiccatamente medioevali.

Tartu

Tartu è una città universitaria situata nella parte sud orientale del Paese.

Pärnu

La città deve il suo nome al fiume omonimo che l’attraversa prima di gettarsi nelle acque del Mar Baltico.

Speciale Helsinki

Capitale della Finlandia, Helsinki è una metropoli di piccole dimensioni.